I t i n e r a r i

 

 

      

                                                                                                 

 

                                                                                        

                                                                                                                                                                   

 

                                           

                                                                                                                              

 

   Risorse Partenio  Comunità Montana Montagna e Poesia   Dati territoriali Cartina  

Cari amici naviganti, questa volta, poiché siamo in estate e la natura è nel pieno del suo splendore, vi proponiamo un itinerario attraverso alcune bellezze della natura cervinarese.

Il filosofo olandese Spinoza vedeva nella Natura l'esplicazione di Dio. E sentite cosa scriveva Anna Frank, nel suo diario, sull'argomento: "Quando guardavo fuori, immergendomi nella profondità di Dio e della natura, mi sentivo felice, assolutamente felice. Peter, finché c'è questa felicità interiore, questo godere della natura, della salute e di tante altre cose, finché si ha tutto questo si tornerà sempre ad essere felici.

Ricchezza, fama, tutto puoi perdere, ma questa felicità nell'intimo del tuo cuore può soltanto velarsi, e si rinnoverà sempre finché vivrai. Finché puoi guardare il cielo senza timore, sappi che sei intimamente puro e che ridiverrai comunque felice".

 

 

Vediamo dunque qualche specie vegetale presente sul Partenio di Cervinara. Le notizie e le immagini che vedete di seguito sono tratte dal libro di Pino Eremita "Partenio Natura" (Edizioni Comunità Montana del Partenio, 1994).

 

 

 

   Tasso

Conifera sempreverde, con foglie aghiformi, altezza oltre i 15 metri, diffusa nei boschi compresi tra Pannarano, San Martino V.C., Cervinara. monti di Avella. I frutti, detti arillo, hanno la forma di coppe di colore rosso. La fioritura avviene tra marzo e aprile. È un albero di cresce lentamente, ma è molto longevo.

Tasso

Semprevivo

Pianta grassa che trae il nome dalla capacità di resistere anch a condizioni ambientali estremamente sfavorevoli. Sul fusto, alto dai 10 ai 15 cm., crescono piccole foglie carnose di color rosso, con 15-20 petali. È una pianta che si rinnova continuamente. I Romani lo consacrarono a Giove. Carlo Magno ne imponeva la messa a dimora sul tetto delle case dei contadini. Si trova sul Partenio ad un'altezza compresa tra i 1300 ed i 1600 metri.

 

Semprevivo

 

Campanula

Fiorisce in giugno e agosto. È un'erbacea alta fino a 30 cm., con foglie cuoriformi e carenate, fiori a coppa di color lilla-azzurro. Sul Partenio ne esistono diverse specie (campanula rapunculus, dichotona, foliosa, glomerarata, erinus, ecc.ecc.)

 

Campanula

Senecio

Erbacea dalle foglie cuoriformi, fiori di colore giallo, con fioritura che va da giugno a settembre. Cresce in zone umide, boschi misti e di faggio, tra i 900 ed i 1600 metri.

Senecio

 

 

 

 

 


CervinaraCity